Italiano Inglese Tedesco Francese Spagnolo
Date / Time
 
Aforisma del giorno
Gli italiani sono irrimediabilmente fatti per la dittatura.

Ennio Flaiano
Meteo
Torino, rivoluzione free floating
12 Feb : 16:27  da aib.lauracardin@gmail.com
Ofo, Mobike, oBike, Free@bike ed Enotravel: sono questi i cinque operatori che hanno risposto alla gara indetta dal comune di Torino per ampliare il bike sharing a flusso libero, la bici condivisa che si può prendere e riconsegnare in qualsiasi punto della città. L'obiettivo di Palazzo Civico è disporre di 12.000 biciclette, tradizionali e a pedalata assistita da utilizzare, per un anno, in via sperimentale.

In realtà, il bike sharing libero non è una novità per i torinesi, per due dei cinque operatori che hanno presentato una manifestazione d'interesse si tratta di una riconferma: la cinese Mobike e la piattaforma di Singapore, oBike, hanno già avviato il servizio verso la fine dello scorso anno iniziando, rispettivamente, con 1.000 e 500 biciclette. Anche Gobee.bike, un'altra realtà cinese specializzata nel settore, era presente e ha pure partecipato al bando del comune, ma poi ha deciso di ritirarsi dal mercato non solo in Italia, ma in tutta Europa.

Su 12.000 biciclette che faranno parte della nuova flotta, 9.000 saranno di tipo tradizionale (5.000 di Ofo, 3.000 da parte di Mobike e 1.000 di oBike), mentre le altre 3.000 saranno a pedalata assistita: 2.000 della svizzera Free@bike e 1.000 della Enotravel, start up italiana, specializzata in turismo enogastronomico e mobilità sostenibile, soprattutto elettrica, poco conosciuta ma che, si legge in una nota, si pone come "soluzione italiana del free floating".
Menù Principale
· News
· Faq
News del 2018
LuMaMeGiVeSaDo
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728 
 
Seleziona Lingua